Vai al contenuto

In fase di collaudo di una nuova macchina l’RLS deve essere coinvolto?

Collaudo macchine

Pubblichiamo la risposta data al quesito arrivato sul nostro sito pensando possano essere di interesse generale.

Il collaudo serve a verificare se un’attrezzatura di lavoro acquistata dall’azienda soddisfi le specifiche tecniche richieste dal contratto di acquisto e che, mediante prove di funzionalità viene verificato se la macchina sia in grado di effettuare il lavoro richiesto.

E’ principalmente un aspetto tecnico, commerciale ma è anche un momento importante nel quale un’attrezzatura di lavoro viene messa per la prima volta in funzione in presenza del venditore o addirittura del costruttore della macchina, i quali ne conoscono bene il funzionamento ed i suoi limiti di utilizzo.

Durante il collaudo possono emergere criticità  (anche se la macchina è marcata CE)  e rischi palesi che è compito del Datore di lavoro utilizzatore valutare, rilevare (come ad esempio ripari o dispositivi di sicurezza mancanti, o punti pericolosi non protetti) e poi far adeguare prima della messa  a disposizione dei lavoratori.

Anche se non è un obbligo la partecipazione del RLS, sarebbe comunque importante la sua partecipazione alle operazioni di collaudo perchè potrebbe in quel momento svolgere le attività rientranti nelle sue attribuzione ( essere consultato preventivamente in ordine all V.R, promuovere l’elaborazione l’individuazione e l’attuazione delle misure di prevenzione e protezione, far proposte in merito alle attività di prevenzione…) senza dover farle magari da solo successivamente.

Image by pvproductions on Freepik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *